San Remo: nuove proposte

 

 

san remo.jpg

21012009125527.jpg

 “Qual è la canzone di Sanremo che mi ha colpito di più?”, mi sono domandata alla conclusione della seconda serata della più famosa kermesse musicale. Quella che le persone il giorno dopo canticchiano in ascensore quella che si imprime facilmente nella mente con il suo ritornello. Insomma la canzone che spontaneamente mi verrebbe di cantare, sebbene dopo un solo ascolto è il pezzo di Arisa, “Sincerità”, dalla voce armonica, melodica, ben bilanciata. A prima vista delicata, sa invece bene quello che vuole e il suo pezzo si ricorda facilmente. Il suo brano è innovativo, equilibrato piacevole all’ascolto. Spesso l’istinto viene guidato dalle note, quelle più incisive ma connesse in qualche modo da una certa armonia danno buone sensazioni.karimaG.jpg

 

 

 

Il pezzo di Karima, “come in ogni ora”, mi ha molto ricordato un genere tipico americano, con voce modulata e grande carisma, sembra già una cantante di una certa esperienza di successo internazionale.  La preparazione artistica è di alto livello.

 

 

La canzone che dovrebbe vincere il festival? Quella che riesci a ricordare e che ti piacerebbe ascoltare in radio, che vedresti di successo all’estero. Alla fine non importa vincere, l’importante è comunicare buone emozioni, buona musica, con l’accompagnamento dell’orchestra. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Recensione di Isabella Bianchini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

San Remo: nuove proposteultima modifica: 2009-02-19T10:53:00+01:00da ib.angus
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento