I consigli per una pelle da venere

Ho intervistato la dottoressa farmacista cosmetologa Barbara Alessandra Catozzi la quale lavora tra Milano e Lugano. Seguendo i suoi saggi consigli si avrà una pelle effetto “venere delle acque” come lei stessa la definisce cancellando stress, stanchezza e depurandosi.

 

D: Una volta ho sentito di una modella che per mantenere una bella pelle faceva la pulizia del viso almeno due volte alla settimana. Ovviamente per mantenere una bella pelle bisogna dormire almeno 8-9 ore. Quali sono i trattamenti da effettuare per avere sempre una pelle levigata?

R: Le condizioni di forma fisica contano molto sull’aspetto e la salute della nostra pelle. Chiaramente a questo va abbinato un trattamento cosmetico adeguato. La pulizia del viso è molto utile per eliminare le cellule morte e le impurità; la pulizia del viso può essere fatta di frequente utilizzando degli ottimi detergenti  e maschere purificanti, meglio limitare la spremitura ad una volta al mese evitando di sollecitare le zone in cui i capillari sono visibili.

D: Immaginiamo una persona che ha poco tempo da dedicare a se stessa e vuole cancellare stress e stanchezza dal volto, qual è il trattamento più adatto?

R: Torno a sottolineare la condizione generale ma per un effetto express un bel bango aromatico, una frizione con idrolato di rose che ha uno spiccato effetto astringente ed un supercontorno occhi con caffeina ad acido jaluronico possono rendere un effetto “venere dalle acque” immediato!

D: Di solito quando ci si sveglia si passa il latte detergente, un tonico e una buona crema idratante. La sera si fa pressoché lo stesso trattamento ma si cambia il tipo di crema perché durante la notte le cellule di rigenerano e quindi ci vuole un tipo di crema che va a lavorare in profondità durante il sonno rigenerante. Qual è la crema più adatta da applicare prima di andare a dormire?

R: Ad essere corretti bisognerebbe valutare ciascun tipo di pelle con attenzione avvalendosi magari di una attrezzatura specifica deputata a tale compito ma in generale una buona crema nutriente, ricca di olii naturali, priva di paraffine che hanno un effetto occlusivo, con dei buoni attivi che tengono della stagione, fa al caso nostro. Sopra questa crema possiamo anche aggiungere un bel siero al collagene e l’effetto splendore al mattino diventa una abitudine.

D: Per chi organizza un paio di giorni al mare la mattina andando in spiaggia va bene applicare il solare al posto della crema idratante dopo aver usato il latte detergente e il tonico?

R: Dopo latte e tonico al mare va benissimo preparare la pelle prima dell’esposizione al sole con un buon solare e non utilizzare altro. Di recente le normative sui solari sono cambiate e si sono fatte più restrittive perché l’esposizione al sole è una situazione particolarmente delicata sulla nostra pelle.  E’ importante che il prodotto solare contenga il filtro UVA, oltre al filtro UVB, dal momento che i raggi UVA sono i primi responsabili dell’invecchiamento cutaneo. Bisogna fare molta attenzione alle profumazioni che si utilizzano sotto il sole per evitare fastidiosi fenomeni di fotosensibilizzazione.

D: Spesso durante l’estate ci si dedica di più a se stessi visto che si ha maggior tempo per rilassarsi. Immaginiamo di fare una tappa di tre/quattro giorni in un centro termale. Qual è il trattamento termale che dona maggior beneficio in poco tempo?

R: I fanghi termali hanno effetti strepitosi sui ristagni di liquidi ed anche sugli in estetismi come cellulite e buccia d’arancia ma anche come maschere viso sono eccezionali.

D: Come ottenere una pelle sempre tonica idratata e compatta?

R: Mi sento di caldeggiare sempre una buona detersione fatte con il latte detergente o nei casi di pelle più grasse con dei semplici gel detergenti a patto che tali prodotti siano formulati senza tensioattivi aggressivi. Come ho già accennato ritengo che la condizione della pelle renda conto di tanti fattori comportamentali, tuttavia ci sono studi che dimostrano come i trattamenti cosmetici facciano realmente la differenza, pertanto un buon consiglio cosmetico aiuta moltissimo a raggiungere l’obbiettivo idratazione e compattezza. Per quanto riguarda la compattezza è da specificare che ci sono delle sostanze attive utilissime: il collagene e l’acido jaluronico sono sostanze normalmente presenti nella pelle e rendono conto della compattezza e dell’idratazione.

D: Come preparare la pelle in vista delle vacanze estive?

R: Già in città, nonostante lavoro e smog, si può stimolare la melanina della pelle con un buon attivatore dell’abbronzatura che in modo dolce, portando la tiroxina, ovvero un precursore della melanina, stimola la pelle a recepire l’abbronzatura in sicurezza. La pelle si può preparare  anche dall’interno all’estate con l’assunzione di carotenoidi e Sali minerali contenuti nella frutta e verdura, in particolare nei frutti e negli ortaggi rossi, arancio o gialli.

D: Che prodotti applicare per chi fa molti sport d’acqua come surf, vela o sci d’acqua?

R: Una categoria di prodotti solari utili in tali situazioni sono i water proof, cioè resistenti all’acqua. E’ comunque utile riapplicare i prodotti ogni due o tre ore perché vengono lavati via. Spesso erroneamente si pensa che più è elevato il fattore di protezione e meno ci si abbronza; in realtà la pelle dalla più chiara alla più scura, si scotta in un quarto d’ora fino ad un massimo di tre quarti d’ora e il numero di spf rappresenta il fattore numerico da moltiplicare al tmepo in cui la pelle si scotta (le pelli più chiare si scottano in un quarto d’ora, mentre le più scure resistono anche tre quarti d’ora), pertanto, l’spf non preclude l’abbronzatura, anzi la migliora.

Si ringrazia la Dottoressa Barbara Alessandra Catozzi della Byus di Milano

Intervista di: Isabella Bianchini

 

Byus                                                                                                                                                       Via Raffaello Sanzio,6                                                                                                           Milano                                                                                                                                                    Tel: 02/36508695

 

I consigli per una pelle da venereultima modifica: 2008-05-21T15:55:00+02:00da ib.angus
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento