Andrea Budu Toniolo : Il limite che non c’e’

17457337_628549037269747_5310172147345290765_n

 Un libro consigliato per l’estate o anche perche’ no per l’inverno dipende da quale parte del globo vi trovate. A questo punto lascio la parola ad Andrea Budu Toniolo.

Buona lettura.

Le difficoltà capitano a tutti prima o poi nella vita, è inevitabile. Ci sono ostacoli che non si possono aggirare, non esistono scorciatoie in questi casi, sopratutto per quanto riguarda il dolore. Nel 2012 ho avuto la “fortuna” di averne incontrato uno davvero grande di ostacolo; forse il risultato di tutti gli anni in cui la mia vita era scivolata via liscia e veloce per 22 anni. Proprio grazie ad un incidente però è iniziata la mia scalata verso “Il limite che non c’è”!
Prima che mi andassero in pappa legamenti della caviglia e si lacerasse il quadricipite sinistro, correre dietro ad un pallone per 90 minuti mi sembrava già una bella faticaccia per essere un divertimento. Poi però sono dovuto rimanere fermo per quasi sei mesi; molte settimane sdraiato a letto, una parte della convalescenza affrontando la depressione e rivivendo il suono delle carene della mia moto che si spezzavano sotto le ruote della macchina ogni notte. Poi però la scintilla. Il risveglio da quel torpore che anni di vita, considerata normale, avevano finito per inibire i miei sentimenti più profondi. Ho così pensato alla meta, dato un po’ di aria fresca al cervello, conosciuto il mio nuovo allenatore, regalato le mie scarpe da calcio quasi nuove, nascosto le stampelle in soffitta e acquistato le mie prime scarpe da corsa! Era il mese di marzo del 2013 quando ho eseguito il primo test sul tapis roulant, per capire se potevo essere uno dei cavalli da corsa che Simone Bortolotti nella sua carriera aveva avuto il piacere di allenare.
Dopo quella prova avevamo entrambi le idee chiare: Simone con un sorriso cercò di nascondere il grande cilecca che probabilmente il suo intuito aveva fatto nel portare l’attenzione su di me, ed io avevo comunque già l’idea che le punte delle mie sue si sarebbero rivolte verso il grande NORD proprio come quando Cris McCandless si sentì attratto fatalmente dall’Alaska. Ero troppo concentrato, troppo motivato e sopratutto troppo felice per ascoltare le persone che mi dicevano che era tutto impossibile. Così dopo 3 mesi dalla riabilitazione mi sono trovato, alla vigilia del mio compleanno, il14 giugno, alla linea di partenza della prima gara della mia vita. Il MAGRAID 100 km nella steppa. 17esimo all’arrivo e primo nella classifica dei miei sogni. La felicità incominciava ad arrivare a grandi sorsi, dandomi sollievo ma mai dissetandomi completamente. Fino a quando il 19 aprile 2015 sono partito, lasciando il lavoro e sopratutto lasciando il cuore in mano alla mia fidanzata Anna promettendole che sarei ritornato a riprenderlo dopo 4 mesi, 4500 km e 6 nazioni attraversate con una bella candela profumata per illuminare qual brutto periodo passato. I soldi mi pesavano molto nelle tasche e sarebbero stata una zavorra troppo pesante, mentre l’amore mi rendeva le gambe leggere e ricche della forza che mi avrebbe spinto da Galliera Veneta fino a Caponord di corsa, in 84 giorni anziché i 120 previsti. 9 scarpe consumate che meglio di chiunque potrebbero raccontare che cosa è stato questa fetta di vita che ha avuto più sapore di qualsiasi altra leccornia che abbia mai assaggiato in vita mia. Ci hanno comunque provato a raccontarla questa storia; prima il regista Alberto Scapin con il documentario “CAPONORD TheRunnerDoc” e poi io stesso con il libro “il limite che non c’è”. Ma è stato tutto troppo denso di sentimenti, troppo vicino alla perfezione e sopratutto troppo pieno di vita per essere riportato senza filtri. Ogni tanto passo lo sguardo lungo la tomaia dell’unico paio di scarpe che ho riportato a casa, proprio quelle che hanno toccato il globo di ferro per prime, provando a tirargli fuori quella risposta che ancora oggi riaffiora dolce e forte come il retrogusto di quel biscotto offerto da una anziana signora dal nome impronunciabile che mi aveva visto arrancare sotto la pioggia gelata della Lapponia. “Ma come abbiamo fatto a trascinarci dietro un carretto zeppo di cose per 60 km al giorno?”.
Ogni volta che glielo chiedo sembra quasi che sorridano strizzandomi l’occhio!!! Ora dopo due anni, dopo aver posizionato l’asticella del mio limite abbastanza in alto per poter ripromettermi di riprovarci, sono qui sdraiato. Di nuovo. Sempre per un incidente. Una vertebra e lo sterno fratturati mi hanno trascinato di forza davanti il cartello che segna il bivio con il quale dovrò misurarmi presto. Tentare di continuare a lavorare, fare qualche gara per sopire quella irrefrenabile voglia di consumare le suole o ritornare sulla strada ad essere risucchiati dal mondo e dall’intensità che solo il profumo della Scandinavia e la vista della prima renna della mia vita hanno saputo regalarmi? L’unica cosa certa è che tutti prima o poi dovremo affrontare delle difficoltà. La differenza sta solo in che modo le affrontiamo. Per questo l’unico consiglio che mi sento di dare a tutte le persone è……..sorridere. SEMPRE!
Buona vita

Andrea Budu Toniolo

CopertinaToniolo

Editoriale – Editorial

Ciao a tutti scusate l’assenza prolungata ma ora ricomincerò a postare articoli.

Se siete fotografi, registi di video, musicisti e volete pubblicizzare un evento su Ibkoala, scrivete a redazione.ibkoala.mylbog.it

Ovunque siate ora, sedetevi, rilassatevi e godetevi la lettura magari con un buon cappuccino, te o qualche bevanda dissetante. Non passate troppo tempo al pc però mi raccomando! Tanto potete collegarvi quando volete, vi aspetto!

Per domande e curiosità scrivetemi.

Buona lettura.

Isabella Bianchini

Amaca-per-arredare-langolo-relax-di-casa

 

Hi everyone, it’s been a while, however I’m posting new articles now.

If you are photographers, video makers and would like to promote on Ibkoala website, write to redazione.ibkoala@yahoo.it

Anywhere you’re right now, sit down,  relax and enjoy your reading with a good cappuccino, latter, tea or soft drink. Don’t get tired spending too much time at the computer! You can connect whenever you like and you’re always welcome to write your messages!

For questions please write me.

Enjoy the reading

Isabella Bianchini

 

stone

Isaiah Firebrace wins The X Factor australia

 20161118163959_140

 

Congrats to X-factor Australia winner Isaiah Firebrace! Amazing voice, great energy!

Winning the X Factor is a dream come true. After appearing on the show last year and forgetting my lyrics I was too scared to even audition again. Luckily I had really supportive people around me who encouraged me to forget about the year before and just have another go and I am so glad I did. I have had so much incredible support from the public all around Australia and it has made me feel so overwhelmed when people have told me that they have driven from Adelaide and other long distances to see me at the live shows. The people in my home towns of Moama and Echuca have been incredible – thank you so so much to all of the fans who have supported me. I would like to say a huge thank to my mentor Adam who has been the nicest and most caring person during this whole thing. I’ve learned so much from him and I am very very grateful. To all of the producers and crew at X Factor – this ride with you has been incredible. You have all made me feel like part of a big family and I cannot thank you enough. I’m so excited to be working with Sony Music. Never in my wildest dreams did I think I would end up here so to know that I am going to be with Sony is very overwhelming – thank you. To all of my family and friends thank you for all of the great messages of support. Thank you to David Jaanz who has helped me so much and lastly thank you to Christine and Ben at Yoyo Music who have been with me every step of the way. Much love Australia I can’t wait to show you my music….

Listen to my debut single ‘It’s Gotta Be You’ here:http://smarturl.it/ISAIAHIGBYR

 

Supermoon

Moon

Supermoon 14/11/2016 Photo: Isabella Bianchini

Supermoon 14/10/2016

supermoon is the coincidence of a full moon or a New moon with the closest approach the Moonmakes to the Earth on its elliptical orbit, resulting in the largest apparent size of the lunar disk as seen from Earth.[3] The technical name is the perigee-syzygy of the Earth-Moon-Sun system. The term “supermoon” is not astronomical, but originated in modern astrology.[4] The association of the Moon with both oceanic and crustal tides has led to claims that the supermoon phenomenon may be associated with increased risk of events such as earthquakes and volcanic eruptions, but the evidence of such a link is widely held to be unconvincing.[5]

The opposite phenomenon, an apogee-syzygy, has been called a micromoon,[6] though this term is not as widespread as supermoon.

Occasionally, a supermoon coincides with a total lunar eclipse. The most recent occurrence of this was in September 2015, while the next time will be in October 2033.[7]

 

The name SuperMoon was coined by astrologer Richard Nolle in 1979, arbitrarily defined as:

…a new or full moon which occurs with the Moon at or near (within 90% of) its closest approach to Earth in a given orbit (perigee). In short, Earth, Moon and Sun are all in a line, with Moon in its nearest approach to Earth.[14]

Source :wikipedia

Traduzioni Italiano- inglese Inglese-italiano

 

566111182694_m_traduzioni

Traduzioni Italiano inglese – inglese italiano
italiano-francese francese italiano
10 centesimi a parola.
1 Euro a riga
– Pagina dattiloscritta = 25 righe.
Prezzo concordabile
– Ogni riga contiene 60 battute pari, in media, a 10 parole.
– Ogni pagina dattiloscritta contiene, di conseguenza, in media, 250 parole.
Per maggiori informazioni si prega di inviare un messaggio a redazione.ibkoala@yahoo.it

Referenze fornite su richiesta
Grazie

 

Oculus

We’re excited to announce that Rift is now available to pre-order for $599 USD* onOculus.com and it will ship to 20 countries** starting March 28. People have been dreaming about immersive high-end VR for decades, and we’re thrilled to share Rift with you this March.

Rift will also be available in limited locations at select retailers starting in April.

newblog1.2

What’s in the box?
Rift includes the headset with built-in headphones and mic, sensor, and an Xbox One controller. The controller is perfect for a variety of games, including Lucky’s Tale, the amazing VR platformer developed by Playful, that we’re including free with every Rift.

riftblogcomplete.1

Rift also includes the Oculus Remote.

remoteblog1.2

The Oculus Remote is a new input device we designed to make it simple and intuitive to navigate VR experiences. With Remote, you can easily browse the Oculus store, explore 360 video content in Oculus Video, or experience a wide range of VR games and entertainment. It is the easiest way to introduce non-gamers to VR.

When you pre-order Rift, you’ll also secure your place in line for Touch pre-orders later this year.

Compelling, made-for-VR content
All Rift pre-orders include access to EVE: Valkyrie through the Founder’s Pack, which will include exclusive in-game content, founder status in Valkyrie, and much more. Details about everything included in the EVE: Valkyrie Founder’s Pack will be revealed soon.

eveblog1.2

Lucky’s Tale and EVE: Valkyrie are just two of the amazing titles you’ll be able to play when Rift launches — dozens of full-length, AAA games designed for VR are coming to Rift, with more than 100 titles available by the end of 2016, including Minecraft!

blogminecraft1.2

We’ve been working with some of the top developers in the industry to create incredible, new made for VR games and experiences. In 2016 alone, Oculus Studios will introduce more than 20 games that are coming exclusively to Oculus this year, including Rockband VR by HarmonixEdge of Nowhere by Insomniac, and The Climb by Crytek. We’ll be announcing additional titles soon!

riftgamesblognew.1

Is your PC Oculus Ready?
For the full Rift experience, we recommend the following PC system:

  • graphics card: NVIDIA GTX 970 / AMD R9 290 equivalent or greater
  • processor: Intel i5-4590 equivalent or greater
  • memory: 8GB+ RAM
  • output: Compatible HDMI 1.3 video output
  • input: 3x USB 3.0 ports plus 1x USB 2.0 port
  • operating system: Windows 7 SP1 64 bit or newer

You can also check whether your current PC meets our recommended specification right now with the new Oculus compatibility tool.

Oculus Ready PCs
If you need a new PC to power your Rift, Oculus Ready PCs will be certified to meet our recommended system specification and have been tested by Oculus to ensure they deliver a great experience with Rift.

riftreadyblog

Bundles that include an Oculus Ready PC and a Rift will be available for pre-order in February starting at $1499.

If you pre-order Rift today, you’ll be able to order an Oculus Ready PC at the special bundle price, and of course, your Rift ship date won’t change.

riftblogpierre1

This is just the beginning. We can’t wait to share more about the incredible games and experiences coming to Rift this year. Touch will ship in the second half of the year and will unlock entirely new interactions that let people take their VR experiences further than ever before.

Thank you for being part of this landmark moment in VR. We’ll see you in Rift.

— The Oculus Team

*Additional fees may apply, including tax and shipping costs. Price may vary for non-USD purchases. Final pricing presented at checkout.

**We’re initially shipping to the following countries: Australia, Belgium, Canada, Denmark, Finland, France, Germany, Japan, Iceland, Ireland, Italy, Netherlands, New Zealand, Norway, Poland, Spain, Sweden, Taiwan, United Kingdom, United States.

https://www.oculus.com/en-us/blog/oculus-rift-pre-orders-now-open-first-shipments-march-28/ 

Carlo Taglia: Vagamondo – Il giro del mondo senza aerei

Scroll down for English1234830_10152201877749517_2071840447_n

Il giro del mondo senza aerei

Di Carlo Taglia

95459 KM

528 GIORNI

24 NAZIONI

Reportage di viaggio del giro del mondo senza aerei. 95450 km, 528 giorni e 24 nazioni per completare questa straordinaria esperienza in solitaria. 

Sognare è umano ma andare oltre ai sogni può diventare divino. Appena ventenne ho fatto la scelta di iniziare a viaggiare andando a Tarifa in Spagna a cercare lavoro. Ho dovuto mettermi sulla strada per rimediare ad un forte malessere autodistruttivo che stava devastando la mia vita. Da quel primo passo è iniziata una straordinaria evoluzione che è diventata il senso della mia vita. Per 3 anni ho vissuto e lavorato tra Spagna, Pakistan, Australia e nuovamente Spagna. Ho provato mestieri di ogni genere come aiuto cuoco, muratore, cooperante umanitario, barista, operaio ed imbianchino. Poi son dovuto tornare a casa ad affrontare una tragedia famigliare che mi ha tenuto fermo per qualche anno, ma che mi ha fatto crescere molto. L’8 Ottobre del 2011 ho deciso di riprendermi la vita di viaggio che mi stavo creando partendo per un avventura particolare come il giro del mondo senza aerei. Ho percorso circa 100.000 km via terra e mare, attraversato 24 paesi in 530 giorni. Un’esperienza di un intensità straordinaria che mi ha cambiato radicalmente nella percezione della Vita e del Mondo. Tornato in Italia ho auto pubblicato il diario di viaggio Vagamondo e all’improvviso sono stato travolto da un imprevisto successo. Decine di migliaia di copie vendute, tanti mesi nella classifica dei bestseller. La più grande casa editrice mi offre un contratto ma rifiuto decidendo di proseguire per la mia libera e indipendente strada. Traduco e pubblico Vagamondo in inglese, ora disponibile in tutti gli amazon online store. Poi spinto dall’interesse della gente scrivo e pubblico anche La Fabbrica del Viaggio, un manuale per chi vuole viaggiare in solitaria e via terra. Pure la nuova pubblicazione entra subito tra i bestseller. Nel frattempo continuo a viaggiare e a conoscere nuove culture approfondendo soprattutto l’India. A 30 anni ho visitato oltre una cinquantina di paesi, l’obiettivo è continuare su questa strada. La mia missione è diffondere il viaggio come medicina dell’anima. Una straordinaria scuola di Vita.

Carlo Taglia

13124740_1350435711638411_834763310787896549_n

Per acquistare il libro:

Il giro del mondo senza aerei