Mangiare con gusto

 

La piadineria artigianale

 

Se di sera vi trovate in via Piero della Francesca, strada ormai nota a Milano per i locali notturni, nell’attesa di bere un buon cocktail, provate a mangiarvi delle ottime piadine alla piadineria artigianale La Piê. L’ambiente è semplice, intimo, lontano dai canoni cittadini e i gusti decisi e saporiti. Il locale è rustico e sono rimasta soprattutto colpita dalla passione della proprietaria per gli accostamenti dei cibi che cura attentamente per soddisfare il cliente. Se glielo domandate vi racconterà di amare i cibi freschi e non conservati quasi li preparasse nella propria cucina e li portasse sulla tavola come delle ottime pietanze. Ogni alimento inserito nelle piadine resta a crudo così da mantenerne intatto il sapore. Le piadine vengono preparate con ingredienti ad alta digeribilità. Potete scegliere tra una vasta gamma di ingredienti e facendovi consigliare avrete di certo qualche ricetta speciale e gustosa. Quando c’è passione c’è anche gusto non c’è che dire e se avete in mente delle richieste particolari allora soddisferete il vostro palato perché potete passare da una piadina salata ad una dolce. Il locale resta aperto fino a tarda notte nell’orario estivo così per gli amanti della vita notturna c’è lo spuntino della mezzanotte visto che tante volte in certi locali si mangiucchia ma non si mangia davvero. Vista la quantità di persone che ho notato di fronte al locale nessuno può rinunciare alla fatidica tappa anche solo come take away. 

Io personalmente sono un’amante dei cibi sani e non è stato difficile riconoscere che la proprietaria se ne intende, così dipende da cosa desiderate, resta il fatto che non ho idea quanto riuscirete a resistere nell’attesa di essere serviti…

A questo punto non mi resta che augurarvi buona serata e buon appetito!

 

La piadineria artigianale La Piê si trova in via Piero della Francesca, 68 A Milano

 

  Articolo di Isabella Bianchini

Iyo

Sapori dall’oriente: Ristorante Iyo

Parlando di cibi sani credo che sia impossibile non menzionare la cucina giapponese, dove i cibi sapientemente leggeri e facilmente digeribili vengono cucinati al vapore o su apposite piastre teppanyaki – in acciaio e rivestite in cromosabro- per cottura di carne, pesce, riso e pasta. Un giorno per caso ho assaggiato delle deliziose pietanze in un ristorante che porta il nome di IYO. Il locale, aperto ai primi di febbraio, deriva il nome dalle ultime tre lettere di UKIYO o “mondo fluttuante”   termine con cui si designa la cultura e l’arte cittadina del periodo Edo, Giappone del XVII – XVIII secolo. Subito entrati lo sguardo si resta attirato prima dalla luce suggestiva delle candele che illuminano i tavoli lineari laminati da un oro pallido e sono disposte accanto alle vetrate poi dall’antico mobile nell’entrata poi ancora dalle strane forme delle lampade appese dai colori ramati e delicati.

Nell’ala ovest del locale i cuochi si cimentano nell’elaborazione di prelibate pietanze difficili da preparare o meglio preparate secondo la tradizione della cucina giapponese. Sarà quindi facile abbandonarsi ai sapori percependo quella che è l’essenza e la delicatezza di ogni pietanza cucinata. E’ il luogo ideale dove gustare assaporare  i cibi lontano dalla confusione rallentando i ritmi della città e allo stesso tempo ritrovando equilibrio e armonia. La prima sensazione che mi ha dato questa degustazione, è che i cibi sono talmente preparati con cura che si sciolgono in bocca mi fanno apprezzare appieno questo tipo di cucina e i condimenti…riescono a sottolineare le pietanze al punto giusto. Per esempio prendiamo un piatto come il Wakame, cioè un tipo di alghe, ci credete che io impazzisco per il condimento e ne mangerei ogni giorno? Giusto per dare un’idea per comprendere la qualità del cibo, ho provato diversi ristoranti giapponesi ma questo è davvero il top.  Qui si respira davvero un’atmosfera differente sia nei sapori sia nell’aspetto. Più un cibo rimane originale e attaccato alle radici più si apprezza. E dire che io quando cammino per strada ne incontro di ristoranti giapponesi ma dall’esterno sembrano tutti buoni, talvolta belli anche nell’estetica  in sostanza l’unico che mi fa pensare “non vedo l’ora di cucina giapponese” è il ristorante Iyo. Se siete indecisi su cosa scegliere, lasciatevi pure guidare da Claudio il proprietario che saprà indicarvi le pietanze più giuste per voi.

 Articolo di : Isabella Bianchini

Yio:

Via Piero della Francesca 74

20154 Milano

Tel. 0245476898

www.iyo.it