Chi sarà il prossimo chef?

 

Chef per un giorno

 

 

 

 

 

La cucina è il regno di uno chef, ma se questo chef è qualcuno di speciale allora le cose cambiano.

All’interno di ogni puntata di “Chef per un giorno”, personaggi del mondo dello spettacolo, del cinema e della televisione, lasciano da parte il loro lavoro e si cimentano dietro i fornelli. Tre giudici gastronomici giudicheranno il cibo decretando il numero dei cappelli che segneranno il grado di bravura dello chef. Con l’aiuto di uno staff di esperti cuochi, il nostro chef protagonista, creerà dall’antipasto al dessert, cercando di dare il meglio perché oltre ai giudici dovrà soddisfare il palato anche degli altri clienti del ristorante Durlindana di Roma. Il tempo a disposizione è di 10 ore e dovrà creare due antipasti due primi due secondi e due dessert a scelta. Riuscirà il nostro protagonista nella sua impresa? Dalla cucina di “Chef per un giorno” sono passati numerosi personaggi tra i quali, Giovanni Muciaccia, Amanda Sandrelli, Natasha Stefanenko, Gaia de Laurentiis, Fiona May, Tosca, Alfonso Signorini. Indossato il cappello da chef si sono cimentati in gustose ricette regalando al pubblico consigli gastronomici e soprattutto mostrando la loro esperienza in cucina. Ritrovandosi davanti allo schermo, piatti gustosi e di bell’aspetto c’è da chiedersi quale sia l’indirizzo di questo ristorante perché sarà difficile resistere a tante prelibatezze. Perfino i giudici affondano le loro forchette e affinano il loro naso. Tra i giudici gastronomici riconosciamo Alessandro Borghese, chef, già protagonista del programma “Cortesie per gli ospiti”, Leonardo Romanelli giornalista enogastronomico fiorentino e Fiammetta Fadda direttrice della rivista d’alta cucina “Grand Gourmet”.

Il loro giudizio tecnico è ineccepibile e alla fine sembrano così assorbiti dal loro lavoro con tale impegno che sembra un invito a degustare le pietanze e a conoscere meglio i protagonisti degli episodi.

Il nome dello chef protagonista di ogni episodio verrà svelato solo alla fine del programma così i nostri giudici si cimenteranno nella degustazione dei piatti e nel riconoscere il tipo di persona che ha cucinato. Dai piatti e dalla loro esperienza, captano il carattere, l’origine del personaggio e la sua esperienza in cucina. Anche gli altri clienti del ristorante commentano le pietanze e spesso si trovano indecisi sulla scelta dei piatti.

Quando lo chef protagonista entra in sintonia con i cuochi dello staff si crea una perfetta complicità che regala sano divertimento e allegria, soprattutto nel momento in cui dalle cucine si mettono ad osservare attraverso i riquadri di un vidiwall tutti i commenti dei giudici e della gente seduta nel ristorante.

Non ditemi poi che non vi è venuto un certo appetito…

 

 

“Chef per un giorno” è in onda su Discovery Real Time

 

 

 

Recensione di Isabella Bianchini

 

 

 

Chi sarà il prossimo chef?ultima modifica: 2008-07-04T23:45:00+00:00da ib.angus
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Chi sarà il prossimo chef?

  1. Caro Antonio,
    credo che il personaggio di ogni puntata sia famoso perchè previsto dal format del programma, chissà magari che stravolgendo le regole non si possa ammettere qualche eccezione. Puoi sempre provare a fare una richiesta di partecipazione, esistono comunque anche programmi come “Cortesie per gli ospiti” in onda su Discovery Real Time dove puoi cimentarti dietro i fornelli.

Lascia un commento